top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreHorizon Advisors

Conto bancario in banche offshore, dove andare?

Per proteggere il tuo patrimonio, e se sei una persona che non ha difficoltà a viaggiare, aprire un conto offshore può essere una buona soluzione, ma è necessario agire in sicurezza ed essere guidati in questo processo da professionisti.


Andiamo per gradi.


Cosa è una banca offshore?


Una banca offshore è situata in un Paese diverso da quello in cui risiede il titolare del conto. Di norma le banche offshore sono localizzate in Paesi con una tassazione ridotta sulle attività finanziarie e questo le rende particolarmente attraenti.

Le banche offshore offrono anche altri vantaggi come la protezione dell’anonimato, la privacy e la flessibilità nella gestione dei conti (rispetto ad una banca locale tradizionale).

Questi benefici, insieme ad una maggiore stabilità finanziaria, sono fondamentali per gli imprenditori che cercano di proteggere e di far crescere il proprio patrimonio.


Le banche offshore non sono tutte uguali e potrebbero non offrire i servizi di cui hai bisogno

oppure, in alcuni casi, potrebbero essere semplicemente difficili da gestire.


Dalla nostra pluriennale esperienza, sconsigliamo di scegliere le cosiddette “neo-bank” o soluzioni fintech, in quanto queste banche non sono sempre disponibili per tutti e possono anche essere limitate nei servizi offerti (ad esempio l’assenza dello sportello fisico) dato che operano principalmente online.

Però, se devi solo fatturare ad alcuni clienti di importo basso o se desideri depositare direttamente piccole cifre, queste banche potrebbero andare bene. Se sei un professionista con esigenze bancarie più complesse, ti consigliamo di optare per una banca fisica, anche per una questione di sicurezza e di controllo.


Cosa rende una banca offshore una banca di alta qualità?


La bontà di una banca offshore dipende dalla giurisdizione in cui si trova.

Alcune giurisdizioni non sono finanziariamente stabili e questo rende rischioso detenere la valuta locale perché aumenta la possibilità che il Governo possa appropriarsi dei tuoi soldi, come già successo a Cipro o in altri Paesi in passato.

È quindi consigliabile scegliere giurisdizioni bancarie stabili, che lavorano a favore delle imprese e non soggette a controlli da parte degli Stati Uniti (che pretende il dominio sul mondo bancario e soprattutto sulle transazioni in valuta USD) o di altre entità.



Qualità dell’istituto bancario


Una grande differenza tra banche si trova nella messa a disposizione della liquidità in qualsiasi momento.

Molte banche mantengono meno dell’1% dei depositi disponibili nell’immediato, ma ci sono alcuni Paesi (ad esempio il Belize) che richiedono alle loro banche di mantenere un minimo del 24% dei loro depositi disponibili.

Altre banche non concedono alcun tipo di prestito, quindi mantengono il 100% dei loro depositi in ogni momento, senza limitazione di importi (sempre più rare).

Altro elemento distintivo da considerare nella scelta di una banca è la reputazione di essa, in quanto potrebbe essere importante ai fini delle transazioni nazionali o internazionali.

Dobbiamo anche considerare la facilità di apertura del conto, sottolineando che “facile” non significa “zero sforzo” ma indica che il processo di apertura è fluido e la banca ha un ottimo e rodato Servizio Clienti.

Molte banche e giurisdizioni bancarie considerate tra le migliori – come Svizzera, Panama o Hong Kong – non sono posti facili in cui aprire un conto. Le banche di questi Paesi hanno depositi minimi elevati per gli stranieri e richiedono la presenza fisica per aprire un conto.


Nomadi digitali


Altro fattore da considerare nella scelta di una banca offshore è la facilità di adattamento alla vita nomade – ovvero se le politiche e i servizi di quella banca si adattano al tuo stile di vita internazionale.

Le migliori banche offshore per i nomadi hanno bisogno di un buon sistema di banking online. Poiché non sarai sempre nel Paese in cui si trova la tua banca, è importante che tu abbia la possibilità di gestire il tuo conto senza la necessità di effettuare frequenti chiamate o visite ma attraverso utilizzo di bancomat o di sistema online per transazioni in vari Paesi.

Questa esigenza è il motivo per cui le banche in luoghi come la Georgia e la Mongolia hanno eccellenti sistemi di banking online, mentre Paesi come gli Stati Uniti tendono ad essere indietro.

Alcune banche hanno dei costi molto elevati per le transazioni internazionali o possono far suonare l’allarme antifrode, se metti piede all’estero.

Pertanto, hai bisogno di una banca che puoi utilizzare mentre sei in viaggio in vari Paesi e la tua banca dovrebbe anche offrire servizi come assistenza clienti 24 ore su 24 e banking prioritario.



Consigli bancari per il 2023


A seguito di una ricerca svolta, abbiamo un serie di banche che al momento sono ben funzionanti. Non si tratta di una classifica definitiva ma questa lista è sempre in costante cambiamento proprio perché le regolamentazioni dei vari Paesi mutano velocemente e i clienti che sono accettati oggi potrebbero essere rifiutati domani.

Le giurisdizioni che al momento abbiamo individuato sono Singapore, Georgia, Serbia, Isole Cook ed alcune altre.


Se sei interessato a saperne di più, è necessario fare una valutazione approfondita delle tue

necessità per consigliare l’istituto bancario migliore adatto alle esigenze richieste.

Comments


bottom of page