top of page
Cerca
  • Immagine del redattorehalugano

Attenzione, il fisco non deve essere un nemico!

Nella mia esperienza professionale ho incontrato e incontro regolarmente imprenditori che hanno letteralmente paura del fisco, soprattutto se parliamo di aziende che risiedono in Italia o in alcuni Paesi europei.

Ma non deve essere così, il fisco è nemico se non ti comporti rispettando le regole, se invece studi la tua situazione e la ottimizzi rispettando la legalità, non devi temere assolutamente nulla.

Esistono delle procedure e delle regole precise da seguito per non incorrere in alcun tipo di problema. Non solo per quanto riguarda il fisco italiano ma quello di qualsiasi altro Paese del mondo. Se conosci una regola, trovi le soluzioni senza avere grattacapi.


Prima regola, incassare soldi in nero non è la soluzione


Un imprenditore che cerca di fare nero, non emettendo fatture e raggirando il fisco, è una persona che sta cercando in tutti i modi di avere un margine di guadagno più alto. Spesso questo margine non lo cerca per vivere una vita mondana o lussuosa, ma più semplicemente per non essere costretto a chiudere la propria attività.

Se anche tu pensi che non hai alternative e cerchi vari modi per evadere il fisco, sei di fronte a un problema.


Fare nero non è la soluzione giusta, è un’apparente boccata di ossigeno mentre stai affogando e ti può creare difficoltà maggiori che sfociano poi nel penale.

L’emorragia di uscita di liquidità deve essere curata alla fonte, non può essere fermata con sistemi concettualmente poco etici.

Inoltre, se ti dovessero scoprire, le sanzioni sarebbero massacranti e ti darebbero il colpo di grazia finale.

I ricavi in nero, nel tempo e soprattutto se sono di grande entità, si trasformano in soldi inutilizzabili o utilizzabili in maniera molto marginale. Non puoi versarli sul conto corrente, non puoi comprare casa, auto o semplicemente utilizzarli per investimenti.


È davvero inconcepibile che un imprenditore fatichi a spendere i soldi che guadagna duramente lavorando o che debba stare attento a come spenderli.

Per questo motivo, puoi rivolgerti a un consulente fiscale e societario professionista, in modo che possa studiare la tua situazione, sia aziendale che personale, e ti possa consigliare al meglio sulla struttura da applicare in modo legale alla tua azienda, come sul Paese da scegliere per non incorrere in tasse troppo elevate. Il ruolo dell’imprenditore è quello di generare i margini corretti per la sopravvivenza dell’attività e il ruolo del consulente è quello di evitare che l’azienda subisca uno sperpero di denaro eccessivo per quella che è la sua struttura e il suo posizionamento sul mercato.


La soluzione che si andrà a trovare insieme permetterà la migliore efficienza economica per l’azienda e per tutti i suoi stakeholders.

תגובות


bottom of page